Leone Conti Società Agricola

Bevi meno, bevi meglio.

Chi siamo

Chi siamo

Il nostro vino, una questione di passione.

Leone Conti, una storia da sorseggiare

Siamo nel cuore del primo dopoguerra quando la nostra azienda vitivinicola prende vita.
Due sedi – Bertinoro e Santa Lucia – una sola famiglia a gestirne ogni fase produttiva: i Conti.
Siamo in Romagna, una terra di colline dolci e pendii sinuosi: un territorio che eleva il vino a nettare dai colori dorati, fra storia e leggenda.
Lo stesso territorio che riflette il carattere bonario e genuino dei romagnoli. Un popolo che apre le porte al forestiero e lo rinfranca con calici di rosso.
Il nostro vino riflette questa genuinità, una tradizione rurale e gentile che dagli anni ’50 al 1989 viene raccontata da Antonietta Conti.
Poche le donne del vino in quel periodo.
Eppure è proprio Donna Antonietta a promuovere la salvaguardia di un piccolo grande patrimonio vitivinicolo della zona. Parliamo del Centesimino, aromatico e soave, parliamo di una vite di carattere, con ogni probabilità scampata a una brutta epidemia di filossera e conservatasi al riparo delle mura faentine.
Una varietà che arriva ai giorni nostri come un fil rouge che unisce il secolo scorso a quello attuale.

Il nostro presente: tra tradizione e innovazione

Le redini aziendali passano nel 1989 a Leone Conti. Un percorso di studi, il suo, destinato a sfociare nella carriera notarile. Ma, come spesso accade, è stata la vita a offrirgli una strada alternativa, completamente diversa da quella immaginata.
Il piacere della vite, la sorpresa della vinificazione e le molteplici facce che una bottiglia può avere – quasi un caleidoscopio inaspettato di personalità tutte da scoprire – lo portano a eleggere il vino a compagno di soddisfazioni e fatiche.
L’amore per la vite va di pari passo con una progressiva crescita dell’azienda, che da cantina di respiro locale inizia ad essere apprezzata non solo su scala nazionale ma anche all’estero. Diffusione capillare e ricerca continua di nuovi stimoli, grande attenzione per ogni fase della produzione, rigorosamente a base di varietà autoctone: questi i tratti distintivi che accompagnano i vini Leone Conti verso nuove frontiere.
Il 2013 vede l’ingresso in azienda di Gianfrancesco Conti.
Ed è proprio lui a portare una nuova spinta innovativa. Per sua iniziativa l’azienda si orienta verso la produzione bio, iniziando il percorso di totale conversione.
Un cambiamento importante, un nuovo orientamento mosso dal desiderio di sperimentazione e diversificazione, nel pieno rispetto dei ritmi stagionali e della natura.